Serie D/F: Confermate (in larga parte) le atlete dell’eccellente stagione passata

Pieve Volley 1985

Viene svelato a poco a poco l’alone di mistero anche sulla prima squadra femminile, la Serie D del Montebianco Volley che, come noto, sarà guidata per il secondo anno di fila da Ambra Russo. Ci eravamo lasciati a quell’appassionante semifinale playoff quando, nella gara di ritorno, a Pieve a Nievole, le bianconere tentarono tutto e di più per ribaltare la situazione di svantaggio (sconfitta per 3-1 all’andata) con una prova di altissimo livello, quasi riuscendoci, sebbene poi a qualificarsi fu (nonostante il 3-2 bianconero), con grandi meriti, la Pallavolo Versilia che, tra l’altro, disputerà il campionato di Serie C. A quel doppio incontro le pievarine ci arrivarono meritatamente al termine di quella che, a tutti gli effetti, è stata definita l’annata dei record: una squadra partita senza alcun favore dei pronostici, anzi quasi tra lo scetticismo generale, che con il tempo ha saputo costruirsi una propria identità, guadagnadosi il rispetto delle avversarie e, sopra ogni più rosea aspettativa, riuscendo a piazzarsi al terzo posto (stessa posizione dell’anno precedente), ma facendo ancora meglio, grazie ad un totale di ben 64 punti, consentendole di arrivare davanti a formazioni sulla carta più quotate e maggiormente favorite per l’obiettivo di promozione. E’ stato il risultato del duro lavoro svolto dal tecnico pontederese, insieme al suo assistente, e dalle ragazze, facendo sì che questa formazione riuscisse ad inserirsi tra le più belle realtà nel panorama regionale della scorsa stagione, oltre che scrivere un’altra importante pagina della propria giovane storia, ricordando anche, aspetto altrettanto primario, che in tre anni di esistenza per ben due volte sono stati raggiunti i playoff promozione, un qualcosa sicuramente difficile, se non raro, da trovare in giro. Ma il passato nello sport va presto messo in archivio ed ora, pur memori di quanto di buono fatto, bisogna voltare pagina e pensare ad affrontare il nuovo ed imminente ostacolo. Un prossimo campionato che, indubbiamente, si prospetta duro e molto difficile, caratterizzato da compagini attrezzatissime ed assai esperte: alcune, sulla base dei vari rumors, autrici di una stratosferica campagna acquisti, altre già pronte per tentare il salto alla categoria superiore, quindi a queste si aggiungono alcune neopromosse di lusso che già conoscono bene la categoria. In mezzo a questa folta pattuglia di concorrenti dovrà cercare di inserirsi anche il Montebianco, in un torneo che, inoltre, presenta alcune novità come il fatto che due compagini “under” siano già salve d’ufficio, mentre la formula riguardante la casistica delle retrocessioni (che dipendono dalle toscane in B2) sarà ampliata proprio per la fittissima presenza di formazioni della nostra regione nel torneo nazionale: ben 13 divise in tre gironi (da segnalare la novità Team Volley Firenze). La dirigenza pievarina, con la consueta e proverbiale modestia che l’ha sempre contraddistinta, senza fare alcun volo pindarico, ha fatto sapere di voler disputare un torneo che possa ricalcare i valori raggiunti in quello precedente e quindi c’è l’ambizione e la voglia di essere protagonisti in positivo, di stupire ancora. Per riuscire nell’impresa, sono molte le atlete confermate e che vestiranno ancora la maglia bianconera: si riparte da capitan Martina Focosi, schiacciatrice classe ’96, che sotto la gestione Russo ha disputato, senza alcun dubbio, la sua migliore stagione a Pieve a Nievole riuscendo ad essere decisiva in molti momenti determinanti, oltre che essere tra le migliori realizzatrici e soprattutto prendendo in mano la squadra da vera leader. Un punto fermo essenziale per ricominciare. Sempre rimanendo in tema di attaccanti laterali, ci sarà quella Giulia Francia, classe ’98, che l’anno scorso è stata una tra le scommesse vinte dallo staff tecnico: con Russo la giovane Francia ha fatto registrare una crescita a tratti esponenziale in tutti i fondamentali, risultando determinante per l’equilibrio e i meccanismi del gioco bianconero. Inoltre, se necessario, può ricoprire tranquillamente anche la zona di posto due. L’opposto, appunto, sarà nuovamente Erika Bardelli (’87): conferma importante dell’ex Viaccia e Milleluci, giocatrice esperta ed affidabile, reduce da una prima parte di stagione molto positiva; in seguito, un infortunio ne ha limitato l’utilizzo. Elemento fondamentale per il gioco d’attacco bianconero. Poi è il turno di Chiara Lippi (’98): nonostante un periodo di inattività di qualche mese, ha saputo recuperare e farsi trovare pronta nel girone di ritorno. Nei momenti necessari, infatti, ha risposto egregiamente apportando un valido contributo alla squadra e, sicuramente, potrà accrescere ancora il proprio standard sotto la guida di Russo. Anche lei è in grado di ricoprire indifferentemente sia la zona di posto quattro che quella di due. A dare una mano al gruppo ci sarà, inoltre, anche Ilaria Giori (’92), l’anno scorso capitano della compagine di Prima Divisione, dove ha ben figurato, sostenendo però tutte le sedute di allenamento con la Serie D e, dunque, consentendo alla squadra di potersi allenare al meglio. A breve conosceremo la nuova atleta che completerà questo reparto. Nella casella palleggiatori ci sarà il nome di Giulia Bigagli (’94): regista tornata a Pieve, dopo l’esperienza a Pescia di due anni fa, proviene da un campionato personale molto brillante, riuscendo a gestire con grande lucidità l’attacco a propria disposizione. Un finale di stagione sporcato da un infortunio, recuperando proprio in vista dei playoff. Anche in questo caso ci sarà un volto nuovo che la società è in procinto di ufficializzare nelle prossime ore. Al centro segnaliamo altre due conferme di alto valore: per il terzo anno di fila, infatti, in posto tre il Montebianco potrà fare affidamento su Alessia Amadei (’93). Centrale di grande spessore ed elemento importantissimo per il gruppo, grazie alle sue enormi qualità morali e carismatiche, Amadei è stata tra le autentiche trascinatrici della squadra, confermando una volta di più di essere tra le migliori centrali della categoria. Ha scelto di sposare ancora una volta il progetto bianconero e la società pievarina non può che essere entusiasta per essere riuscita a strappare questa importante riconferma. Ad affiancarla ecco un’altra atleta quale grande rivelazione dell’ultimo campionato: stiamo parlando di Camilla Petrini (’98). La giovane centrale ex Fenice, calata fin da subito in un ruolo di primo piano nel difficile campionato regionale, ha effettuato vistosi miglioramenti mese dopo mese, diventando ben presto uno degli elementi trascendentali della formazione bianconera. Le sue caratteristiche migliori sono una presenza a muro di alto livello, con ottime qualità in attacco e al servizio. Per quanto riguarda il terzo centrale, la società sta lavorando duramente per aggiungere una nuova atleta e ne sapremo di più nei prossimi giorni. Infine, per quanto riguarda i due liberi, uno di questi sarà la giovane Gemma Lippi (’00): impegnata anche in Prima Divisione, campionato al quale prenderà parte con il nuovo gruppo di Lorenzo Branduardi, la classe 2000 bianconera ha recitato ottimamente la sua parte in serie D dove è stata impiegata interamente in diverse gare determinanti per il percorso della squadra, mostrando buona personalità affiancata ad un notevole progresso sul piano tecnico. Anche in questo caso, annunceremo il nuovo libero che la affiancherà in questa avventura. Nell’occasione la società ci tiene a ringraziare Martina Frangioni, per la quale ha prevalso la decisione di cessare, almeno per ora, l’attività ed il cui contributo tecnico è stato di grande sostanza ai fini del raggiungimento dello storico risultato, accompagnato da ottime qualità umane. A lei le migliori fortune per tutto e le porte del Montebianco Volley saranno sempre aperte. Oltre alla presentazione dei nuovi innesti e ad un’altra probabile aggiunta, la società è impegnata nello sciogliere gli ultimi nodi riguardanti un paio di possibili riconferme ma anche questo sarà risolto nei prossimi giorni. L’avvio della preparazione è fissato per il 28 Agosto, quindi vacanze ormai agli sgoccioli per le nostre portacolori.

Condivi sui tuoi Social Network